Una Sprint in stile “trap” manda in finale i “Vespanico”

74

Una Primavera in stile “trap” manda in finale i “Vespanico”. A Lord of the Bikes di Sky protagonista l’officina milanese con ha customizzato sul moderno stile musicale un modello di Vespa

Riscuote consensi il programma Lord of the Bikes in onda il martedì alle 22.20 su Sky Uno HD e Sky On Demand. Guido Meda, Faso e Diletta Leotta conducono il talent che mette in gara i migliori customizzatori di Vespa provenienti da tutta Italia.

Nella prima puntata si sono affrontate le officine Vespanico (Milano) e Speed Shop Garage (Cagliari) sul tema Vespa & Music.

I Beatles, Cesare Cremonini, Faso, ma soprattutto gli Who e l’intero movimento Mod hanno preso lo scooter più famoso del mondo come icona della loro cultura. Ai team in gara la sfida di ricreare, sulla falsariga dell’icona Mod, la Vespa ideale per movimenti musicali attuali e più in voga.

Nei quindici giorni di tempo a disposizione le due officina hanno prodotto dei prototipi, sulla base della Vespa Sprint, davvero unici e degni del miglior museo della Vespa.

I Vespanico si sono ispirati al moderno genere musicale “Trap”.

 

Mentre Speed Shp Garage ha puntato sul classico, riversando sulla Vespa lo stile e le forme della Cadillac di Elvis Presley.

Una scelta, quest’ultima, molto apprezzata dai giudici dal punto di vista estetico ma che è risultata negativa rispetto al tema della “sfida”.

Così la puntata se la sono aggiudicata i “Vespanico”, bravi nel curare dei dettagli e nella scelta dell’argomento.