A Genova il cimitero delle Vespe rubate

105

A Genova il cimitero delle Vespe rubate. Una banda dà la caccia ai Px per i pezzi di ricambio, li nasconde in sacchi neri e dopo getta le carcasse in collina

Dall’analisi dei furti eseguita dai vespisti del Vespa Club di Genova, che per spirito di solidarietà mappano i mezzi rubati e le zone in cui sono stati poi ritrovati, la dinamica che ne emerge è molto chiara: le Vespe vengono prelevate da una strada pubblica, caricate a bordo di un furgone e portate in qualche garage per essere poi smontate.

Se va bene, alcune settimane dopo, riappaiono i telai con la targa, che vengono scaricati in un dirupo o, più solitamente, lasciati in bella vista, sul ciglio di una via o in un parcheggio.