Scatta la colletta per ricomprare a Lorenzo un nuovo gioiellino

27

Scatta la colletta per ricomprare a Lorenzo un nuovo gioiellino. Lorenzo Bozzo, personaggio noto in ambito vespistico e musicofilo a Genova, qualche settimana fa era stato vittima di un furto della sua “Luisa”

Il 16 marzo scorso Lorenzo Bozzo, socio del Vespa Club Genova, pubblicava sulla propria pagina Facebook la notizia peggiore per un vespista doc: il furto della sua Vespa.

La Luisa, un Px 200 color amaranto decorata da Lorenzo con decine di etichette di birra, è stata rubata in via Ravasco, a Carignano. Il post era stato condiviso da moltissime persone, ma inutilmente. Gli amici di Lorenzo, però, non ce la facevano a vederlo così rattristato. Da lì hanno avuto l’idea di creare un gruppo whatsapp – “una vespa per Lorenzo” – e con la collaborazione di Vittorio Vernazzano, presidente del Vespa Club Genova, la cerchia si è allargata all’associazione.

“In poco tempo si è trovata questa Vespa tal quale come motore alla sua Luisa – racconta Andrea Mondatori, uno degli ideatori dell’iniziativa – in condizioni perfettamente conservate, a parte le decalcomanie messe sopra e gli accessori”. Il gruppo di amici è riuscito anche a contrattare con il venditore un prezzo speciale, vista la natura del gesto. Infine con l’aiuto di un meccanico amico la Vespa è stata sistemata rendendola guidabile dopo anni di fermo in un box.

“Martedì scorso al Vespa Club Genova abbiamo consegnato metaforicamente le chiavi a Lorenzo senza dirgli che Vespa fosse – racconta – oggi ha preso un furgone ed è andato a ritirarla direttamente a Lazise, vicino a Peschiera del Garda”.

“Questa Vespa – spiegano ancora dal gruppo di vespisti – non è un regalo a Lorenzo, ma un ringraziamento al nostro socio e compagno per il suo impegno nel club, per l’aiuto che ha dato a tanti vespisti e per esserci sempre stato”.

(fonte: genova24.it)